Mister Bee, il tempo sta per scadere. All’orizzonte spuntano la Madison e Alibaba

Mister Bee, il tempo sta per scadere. All’orizzonte spuntano la Madison e Alibaba

Mister Bee, il tempo sta per scadere. All’orizzonte spuntano la Madison e Alibaba

chiudi

Mister Bee, il tempo e la pazienza è finita. Delegazione Fininvest in Cina per fare luce sulla trattativa

Tra smentite, voci di corridoio, battute d’agenzia e quant’altro, il nome di Bee Taechaubol, ormai a metà tra una speranza e una chimera, continua a riempire gli ambienti milanisti, soprattutto in questo periodo di mercato in cui i soldi del thailandese farebbero oltremodo comodo alle casse di via Aldo Rossi. La dirigenza rossonera è consapevole di aver gestito male la vicenda da un punto di vista mediatico e, soprattutto, di averla tirata davvero troppo per le lunghe. Per questo motivo, nonostante l’ultimatum fissato – come sembra – per lo scorso 11 gennaio, nei prossimi giorni una delegazione di Fininvest dovrebbe partire alla volta della Cina per incontrare il principale e ancora ignoto finanziatore della cordata di Mister Bee.

Il Milan valuta le alternative.

Esaurita ormai la pazienza dei tifosi e degli azionisti, il Milan è pronto a prendere in considerazione nuove offerte per la cessione delle quote societarie. Oltre al già trattato fondo Usa Madison, le ultime indiscrezioni parlano di un interessamento da parte della holding cinese Alibaba. Le parti si sarebbero già incontrate ma solo per discutere i termini di un accordo commerciale legato al brand Milan in Asia, mentre sarebbe tutto da dimostrare l’interesse per il trasferimento delle quote societarie. E intanto i tifosi, impazienti, attendono.

Berlusconi Milan

 Silvio Berlusconi